Verbale di approvazione dello Statuto della Società storica empolese e sua costituzione come Società ai sensi dell’art. 36 e seguenti del Codice civile.

Il giorno 26 settembre 2015, alle ore 10, presso la Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Empoli, via Cavour, n. 32-23. Empoli (FI), si riuniscono:

Mauro Guerrini, 
Fausto Berti,
Maurizio Arfaioli,
Lorenzo Ancillotti,
Elisabetta Bacchereti,
Alessandro Bartolozzi,
Luca Bianchi,
Claudio Biscarini,
Caterina Bühler,
Nilo Capretti,
Aniello Caruso,
Silvio Cenci,
Maria Rita Cesari,
Pierluigi Ciari,
Filippo Corsi,
Guido Engels,
Massimo Fanfani,
Lorenzo Ferriolo,
Marco Frati,
Giovanni Guerri,
Vanna Lavezzo,
Marco Mainardi,
Enrico Marmugi,
Fabio Margheri,
Andrea Mazzoni,
Giovanni Meozzi,
Vincenzo Mollica,
Alessandro Monti,
Alessandro Naldi,
Luigi Nigi,
Alessandro Papanti,
Antonio Pannini,
Piero Piazzini,
Francesca Pinochi,
Odoardo Piscini,
Marcello Querci,
Rossana Ragionieri,
Mauro Ristori,
Sandra Ristori,
Silvano Salvadori,
Francesco Salvestrini,
Leonardo Terreni,
Alessandro Trinci,
Tommaso Trinci.

Il prof. Mauro Guerrini espone le finalità della Società: 

studio multidisciplinare di Empoli e dell’Empolese, con un’analisi scientifica inserita nel paradigma nazionale e internazionale, legata agli studi accademici condotti principalmente nelle università toscane, scevra da ogni forma di localismo chiuso in se stesso.

La Società si presenta come un servizio culturale alla Città e al suo territorio; per questo è indispensabile un’ottima relazione con l’Amministrazione comunale L’Assessore alla Cultura del Comune di Empoli dr.ssa Eleonora Caponi porge il saluto del Sindaco di Empoli Brenda Barnini (impossibilitata a partecipare) e suo personale, assicurando l’interesse dell’Amministrazione verso questa nuova esperienza. Il Governatore della Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Empoli avv. PierLuigi Ciari formula gli auguri di buon inizio dell’intrapresa e dichiara il sostegno della Misericordia, presso cui ha sede la Società storica. 

Il prof. Mauro Guerrini dichiara l’interesse verso la Società da parte di molte associazioni, nonché del Rotary Club di Empoli, del prof. Antonio Romiti, presidente dell’Associazione società storiche toscane, e di altre associazioni, fra cui la consorella Società storica della Valdelsa, il cui statuto è stato assunto quale modello principale di riferimento per la stesura di quello della Società storca empolese.

Il prof. Mauro Guerrini dà lettura dello Statuto; intervengono diversi presenti con proposte di miglioramento del testo, tutte accolte. Alle ore 12 del 26 settembre 2015, i soprascritti nomi deliberano l’approvazione dello Statuto della Società storica empolese e la sua costituzione come Società ai sensi dell’art. 36 e seguenti del Codice civile.

Il prof. Mauro Guerrini dichiara l’interesse verso la Società da parte di molte associazioni, nonché del Rotary Club di Empoli, del prof. Antonio Romiti, presidente dell’Associazione società storiche toscane, e di altre associazioni, fra cui la consorella Società storica della Valdelsa, il cui statuto è stato assunto quale modello principale di riferimento per la stesura di quello della Società storca empolese.
In rappresentanza dei presenti, gli eletti dall’incontro preliminare del 4 settembre 2015, tenuto nella chiesa di Santo Stefano degli agostiniani, via de’ Neri, Empoli, alle ore 17:00:

Il prof. Mauro Guerrini dichiara l’interesse verso la Società da parte di molte associazioni, nonché del Rotary Club di Empoli, del prof. Antonio Romiti, presidente dell’Associazione società storiche toscane, e di altre associazioni, fra cui la consorella Società storica della Valdelsa, il cui statuto è stato assunto quale modello principale di riferimento per la stesura di quello della Società storca empolese.

Fausto Berti,
Claudio Biscarini,
Marco Frati,
Mauro Guerrini,
Alessandro Monti,
Alessandro Naldi,
Leonardo Terreni,
Alessandro Trinci.

Firmato e approvato.

Empoli, 26 settembre 2015